Cos’è SpreadSheetSpace

Lo SpreadSheetSpace è uno spazio virtuale di condivisione di tabelle su Internet. Analogamente al World Wide Web, che si basa sui link ipertestuali, lo SpreadSheetSpace si basa sull’interconnessione tra celle, propria dei fogli elettronici, estendendone la potenza alla rete, consentendo quindi la creazione di collegamenti tra tabelle localizzate in diversi fogli elettronici senza alcuna restrizione sulla localizzazione degli stessi. Nello SpreadSheetSpace le persone che analizzano o classificano dati attraverso fogli elettronici possono sincronizzare e combinare le loro analisi per produrre risultati più stabili e completi.

La piattaforma SpreadSheetSpace supporta essenzialmente due funzionalità, la prima denominata Collaborative Analytics e la seconda denominata Add Analytics to Everything. Vediamo con maggiore dettaglio di cosa si tratta.

  • Collaborative Analytics si riferisce alla situazione in cui l’analisi dei dati relativi a fenomeni di qualsiasi tipo viene portata avanti da team composti da diversi partecipanti.
    Diversamente da quanto accade nella Big Data Analytics, dove i dati relativi ai fenomeni da analizzare vengono spostati in piattaforme ad alta potenza di calcolo (ad es. Hadoop, Spark), nello SpreadSheetSpace i dati relativi ai fenomeni da analizzare risiedono in tabelle localizzate nei domini amministrativi dei partecipanti al team.
    Ciascun partecipante possiede le sue tabelle e può decidere di mettere a disposizione di altri i suoi dati, o parti di essi, per consentire loro di utilizzarli per sviluppare le proprie analisi.
    I diversi partecipanti, alla fine, hanno accesso al risultato congiunto delle analisi sviluppate dal team, o di parte di esse.
  • Add Analytics to Everything si riferisce alla situazione, molto frequente, in cui un soggetto, una persona o un’azienda, vuole sviluppare un’analisi autonoma di un fenomeno o di una situazione che fa riferimento ad una piattaforma software esterna.
    Ad esempio chi in un’azienda fa controllo di gestione operando su dati certificati resi disponibili da ERP o più in generale da sistemi informativi, o chi vuole analizzare fenomeni basati su osservazioni e dati di tracciamento di beni, servizi, etc.
    L’idea guida è che il foglio elettronico di questa persona sia costantemente sincronizzato con la piattaforma software che mantiene i dati certificati, così che l’analisi sviluppata rimanga valida nel tempo.

Come avviene tutto questo?

Semplice! Nella Collaborative Analytics ogni utente Excel seleziona una tabella in un proprio foglio elettronico e la rende disponibile ad uno o più utenti, loro la importano in un loro foglio elettronico… ed il gioco è fatto!  Da questo momento i fogli elettronici dei due utenti sono sincronizzati.
L’utente che ha reso disponibile la tabella ne rimane proprietario e può aggiornarla a suo piacimento, mentre l’utente che l’ha importata non può modificarla, perché non è sua, ma può utilizzarla all’interno del suo foglio elettronico per calcoli e report.

Nell’Add Analytics to Everything l’amministratore della piattaforma software che contiene i dati certificati configura l’esportazione periodica di una o più tabelle verso uno o più utenti Excel. Quest’ultimo importa la tabella e, di nuovo… il gioco è fatto. Da questo momento il foglio elettronico dell’utente è sincronizzato con la piattaforma software.
Qualunque calcolo, grafico o report basato sui dati amministrati dalla piattaforma software diventa dinamico ed evolve nel tempo.